truffa
Tempo di lettura stimato: 5 min.

Pillola Informativa

Ti segnaliamo per quanto riguarda il Coronavirus la truffa dell’app Immuni. Una finta mail fa scaricare un virus informatico sul dispositivo. Rende il tuo dispositivo inutilizzabile e chiede un riscatto di 300 euro. Scopri i dettagli per prevenire questa truffa.

Coronavirus: la truffa dell’app Immuni

L’app Immuni è nata per tracciare i contatti tra gli individui ed evitare nuovi contagi. Oggi è partita in via sperimentale nelle seguenti Regioni: Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia.

Nelle ultime ore l’Agid-CERT ha reso noto che una campagna di virus informatici sta attaccando migliaia di dispositivi in tutta Italia.

Si diffonde tramite una email, che chiunque potrebbe ricevere, in cui si invita l’utente a cliccare su un sito che graficamente è simile a quello del Fofi, la Federazione Ordini dei farmacisti italiani, ma in realtà è un sito falso.  Dal sito partirà il download di un file “IMMUNI.exe” che contiene un virus chiamato “FuckUnicorn” che diffonde un ransomware (virus che prende in ostaggio i dispositivi e poi chiede un riscatto). Infatti una scaricato il virus inizia a cifrare tutti i tuoi file presente sul dispositivo (rendendoli inutilizzabili). A questo punto un messaggio a video ti informa che il tuo dispositivo è stato preso in ostaggio e ti viene chiesto di pagare un riscatto di 300 euro in bitcoin per liberare i file cifrati. Ad esempio un messaggio come questo:

ransomware

Come puoi proteggerti dalla truffa dell’app Immuni

Per proteggerti da queste truffe ti consigliamo, come regola generale, di prestare particolare attenzione alle email che ricevi.

In particolare per questa truffa ti segnaliamo di controllare l’indirizzo del sito web che, seppur risulta simile (graficamente) a quello reale, presenta con la lettera «l» al posto della «i» (da FOFI a FOFL). Il ransomware scaricabile dal sito fake è rinominato “IMMUNI.exe”.

Ti consigliamo di non procedere MAI al pagamento del riscatto per tre motivi:

  1. da un lato non puoi essere sicuro che una volta effettuato il pagamento ti verranno restituiti i tuoi file (anzi il più delle volte questo non avviene),
  2. così facendo darai la giusto motivazione ai criminali informatici a continuare con la diffusione di queste truffe
  3. sarai classificato dai criminali come una vittima che è caduta nella trappola e ha provveduto al pagamento, quindi con molta probabilità sarai preso di mira con ulteriori virus informatici.

Sei caduto nella truffa? Utilizza il backup!

Se nonostante i nostri consigli sei stato ugualmente vittima di questo tipo di virus puoi sempre ricorrere alla copia di backup. Infatti come raccomandazione generale ti consigliamo di creare periodicamente una copia di backup dei tuoi file presenti sul dispositivo. Avendo una copia di sicurezza potrai riportare il tuo dispositivo alle condizioni precedenti effettuano un ripristino completo.

truffa

Segui le nostre raccomandazioni e i consigli per riconoscere le vulnerabilità e le minacce. Proteggiti dagli attacchi informatici e mantieni al sicuro i tuoi dati personali attivando protezioni di sicurezza aggiornate e seguendo comportamenti adeguati.

Resta connesso!!!

mail
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi periodicamente una mail con le ultime pillole e gli ultimi articoli pubblicati

CONDIVIDI QUESTA PILLOLA

Contribuisci alla diffusione della cultura digitale di amici e colleghi

PUOI INVIARCI SEGNALAZIONI O RICHIEDERE LA PUBBLICAZIONE DI UN ARTICOLO SU UN ARGOMENTO DI INTERESSE!!!
pillole informative
LEGGI TUTTE LE NOSTRE PILLOLE

Accresci le tue conoscenze, abilità e competenze per proteggere le informazioni

Ultime Pillole pubblicate
Attenzione alle False Offerte di Lavoro

Attenzione alle False Offerte di Lavoro

Attenzione, in rete circolano false offerte di lavoro nelle quali i criminali tentano di rubare il tuo documento d’identità per varie truffe. Scopri i dettagli in questa pillola.
Read More
Furto d’identità: la truffa con la tua carta d’identità

Furto d’identità: la truffa con la tua carta d’identità

Scopri i dettagli della truffa con la tua carta d'identità. Sono in aumento i casi di furto d'identità tramite posta elettronica
Read More
La truffa della falsa email dell’Agenzia delle Entrate

La truffa della falsa email dell’Agenzia delle Entrate

Scopri i dettagli sulla falsa email dell'Agenzia delle Entrate che sta circolando in Rete. Si tratta della nuova truffa di phishing.
Read More
Nuova truffa su Facebook: i buoni regalo Decathlon

Nuova truffa su Facebook: i buoni regalo Decathlon

Una nuova truffa su Facebook sfrutta il nome dell'azienda Decathlon per ingannare le vittime a cliccare su un link malevolo. Scopri i dettagli.
Read More
Nuova truffa su WhatsApp: violazione del tuo account

Nuova truffa su WhatsApp: violazione del tuo account

Una nuova truffa su WhatsApp permette all'hacker di impossessarsi del tuo account. Scopri i dettagli e come evitare di cadere nella trappola.
Read More
App Immuni: la truffa della finta mail

App Immuni: la truffa della finta mail

Allarme per l’app Immuni: una finta mail fa scaricare un virus informatico sul tuo dispositivi. Scopri i dettagli per prevenire questa truffa.
Read More